2020.03.23 Ulteriori misure per la prevenzione e gestione dell’emergenza epidemiologica da covid-19. Ordinanza n. 515 del 22/03/2020 ai sensi dell’art. 32, comma 3, della Legge 23 dicembre 1978, n. 833 in materia di igiene e sanità pubblica: sospensione attivita’ in presenza delle amministrazioni pubbliche e dei soggetti privati preposti all’esercizio di attivita’ amministrative nonche’ modifiche dell’Ordinanza n. 514 del 21/03/2020

L’emergenza continua e le misure per contrastare la diffusione del virus sono sempre più restrittive: in questo fine settimana sono state emanante due ordinanze regionali (ordinanza n.514 e n.515) ed un Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri datato 22 marzo 2020, che supera le disposizioni regionali, che tra le altre indicazioni dispongono:

·       la chiusura delle attività produttive non essenziali;

·       la chiusura dei cantieri edili, con alcune eccezioni;

·       il divieto degli spostamenti in comune differente da quello nel quale attualmente ci si trova, salvo casi particolari.

Invitiamo tutti gli Iscritti alla lettura dei disposti normativi allegati visibili e scaricabili  al seguente link  https://drive.google.com/open?id=1WSAl9lxE67aZHpogF8ZXV5M7nVuu6TaK

e al rispetto delle importanti disposizioni restrittive in esse contenute finalizzate al contenimento della diffusione del virus.

Suggeriamo inoltre, nel limite del possibile, ad adeguarsi anche alle disposizioni più restrittive contenute nelle Ordinanze della Regione Lombardia, formalmente superate dal DPCM, che prescrivono per esempio anche la chiusura degli studi professionali, fermo restando la possibilità di lavoro agile (smart working / lavoro da casa).

Vi ringraziamo per l’attenzione e porgiamo cordiali saluti.

F.to Il Presidente Dott. Ing. Donato Musci

F.to Il Segretario Dott. Ing. Claudio Merati